DOCENTI- CONTRATTI A TERMINE- ANZIANITA’ DI SERVIZIO-RICOSTRUZIONE DELLA CARRIERA – PROGRESSIONE STIPENDIALE

Ancora una volta lo Studio legale Guglielmi ottiene soddisfazione in Tribunale in una causa che vede vittoriosa un’insegnante assunta per svariati anni dal MIUR con reiterati contratti a termine.

Il Tribunale di Ferrara ha riconosciuto ancora una volta il diritto della ricorrente alla progressione stipendiale ed al trattamento contributivo e previdenziale in misura corrispondente a quella spettante ai docenti in ruolo.

La sentenza appare particolarmente significativa soprattutto nella parte in cui, precisando che “l’anzianità del lavoratore (…) configura un mero fatto giuridico insuscettibile di prescrizione”, riconosce il diritto della ricorrente al riconoscimento dell’anzianità maturata sin dal primo contratto di lavoro a tempo determinato che nel caso sottoposto al vaglio del Tribunale di Ferrara risaliva al lontano 1998.

In conseguenza di tale riconoscimento, pertanto, la ricorrente ha diritto a percepire le differenze retributive scaturenti dalla corretta valutazione di tutto il periodo pre ruolo.

Se

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *