Mese: Marzo 2017

Violenza di genere: La CEDU condanna l’Italia.

Con sentenza 02/03/2017 n° 41237/14 la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, per la prima volta nella storia, ha condannato l’Italia per non aver tutelato tempestivamente una donna e suo figlio dalla violenza del marito; una violenza che ha raggiunto il suo culmine con l’omicidio del figlio ed il tentato omicidio della moglie. In particolare, la Corte ha stabilito chenon agendo prontamente in seguito a una denuncia di violenza domestica fatta dalla donna, le autorità italiane hanno privato la denuncia di qualsiasi effetto creando una situazione di impunità che ha contribuito al ripetersi di atti di violenza, che in fine hanno condotto al tentato omicidio della ricorrente e alla morte di suo figlio”.

Le ragioni della condanna risiedono, in particolare, nella violazione degli articoli 2 (Diritto alla Vita), 3 (Divieto di trattamenti inumani o degradanti) e 14 (Divieto di discriminazione) della Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo.

Continue reading “Violenza di genere: La CEDU condanna l’Italia.”